The Greatest Showman: il musical per chi non ama i musical

Tra tutti i generi cinematografici, il musical è il mio preferito perché è l’unico che riesce ad isolarmi al 100% dal resto del mondo mentre guardo il film.

Poi il fatto che io riguardi lo stesso musical almeno 5 o 6 volte e che mi ascolti la colonna sonora per almeno un mese è un’altro discorso.

In questo post voglio concentrarmi su The Greatest Showman a mio parere tra i migliori musical usciti fino ad ora.

Con protagonista Hugh Jack e Zac Efron, entrambi con una consolidata carriera musical, non c’è bisogno che vi illustri la loro carriera, di sicuro non ci poteva aspettare un film mediocre. Ovviamente non da meno anche Zendaya e Keala Settle… Insomma un cast di tutto rispetto.

P.T. Barnum è un dipendente appena licenziato che ama la sua famiglia più di ogni altra cosa cercando sempre di darle una vita migliore.

Dopo il licenziamento gli viene un’idea, quello di aprire uno spettacolo con tutte quelle persone emarginate a causa delle loro particolarità.

Quella del film è una storia vera solo che nella realtà, vi consiglio di leggerla.

Il film è ambientato nel 1800 (dopo anni di indecisioni) e vi è questo distacco totale dal periodo in cui è ambientato e le canzoni pop.

Probabilmente questa è l’unica cosa che potrebbe farvi storcere il naso, ma sinceramente basta sentire una sola canzone di questo film, anche distaccato dal contesto, per farvi venire voglia di guardarlo… Credetemi.

Perché questo titolo? La lamentela principale delle persone che non amano i musical è questo cantare senza motivo, ad un certo punto gli attori si mettono a cantare per dire qualche volta cose banali.

Quello che dico sempre quando sento questa affermazione è che proprio quello è il significato, in un certo senso, dei musical, ovvero far passare concetti semplici con un mezzo, la musica, che li rende sì complicati, ma che contemporaneamente gli da tutt’altro spessore.

The Greatest Showan è un po’ l’eccezione alla regola perché gran parte delle canzoni (se non tutte) sono cantate per uno spettacolo oppure è gente dello spettacolo, di quel circo, che si mette a cantare.

Per questo consiglio The Greatest Showman veramente a chiunque, è un musical stupendo che vi catturerà e la cui colonna sonora rimarrà impressa nella vostra playlist.